Indietro

Vedere il potenziale: incrementare le diversità e il talento in azienda

Vedere il potenziale: incrementare le diversità e il talento in azienda

Obiettivi

Dare un’adesione al progetto significa manifestare l’impegno dell’azienda a colmare il divario di genere nella leadership.
L’obiettivo del Progetto è sviluppare programmi che aiutino le donne nella proprio crescita professionale e le aziende a creare luoghi di lavoro più equi.

Contenuti

L'obiettivo del Progetto è sviluppare programmi che aiutino le donne nella proprio crescita professionale e le aziende a creare luoghi di lavoro più equi.

I corsi sono pertanto limitati alla partecipazione di partecipanti di sesso femminile. E' richiesta l'adesione in partenariato dell'azienda. 

Azienda inclusiva 24 ore

Il corso affronta tutte le tematiche aziendali relative alla partecipazione delle donne nel mercato del lavoro. Saranno trattati temi relativi alla creazione di una cultura aziendale equa e inclusiva dove si tenti di sradicare il pregiudizio. I marco-argomenti sono: a) pari opportunità e giustizia; b) tempi di vita e di lavoro; c) luoghi di lavoro sicuri e rispettosi. Il taglio sarà anche pratico per fornire delle possibili linee di azione. Linee per la selezione delle risorse e gli sviluppi di carriera. Non solo glass ceiling ma problemi anche nelle opportunità a livelli anteriori di carriera. Opportunità e equità nella carriera e sviluppo personale. Cultura inclusiva e giusta. Incrementare la diversità, e nutrire una cultura aziendale di opportunità ed equità per colmare il gender gap. Perché le donne si fermano al livello di ingresso? Il gap nelle promozioni e nelle assunzioni. Azioni: fissare un obiettivo di assunzione o promozione a livello manageriale, formare chi fa le assunzioni sui pregiudizi inconsci (di solito si tende a valutare il potenziale di un candidato maschile di più di uno femminile); rendere facile fare rapporto su comportamenti ingiusti o molesti, sfidare il pregiudizio: comunicare la tolleranza zero su molestie, comportamenti aggressivi e pregiudizi; il pay gap. I vantaggi della diversità di genere sul posto di lavoro.

Industry 4.0 corso base – 32 ore
Il corso è destinato a donne con ruoli di coordinamento in azienda. L'adozione di processi di produzione avanzati (advanced manufacturing) rappresenta una grande sfida per le PMI venete. Non si tratta solo di un problema tecnologico. Le PMI devono affrontare enormi sfide organizzative e strategiche legate all'utilizzo delle tecnologie abilitanti. Si tratta di un corso introduttivo alla costellazione di tecnologie per la produzione che portano alla digitalizzazione dei processi produttivi e che va sotto il nome di Industry 4.0. Il corso è modellato sulle esigenze delle PMI. Vengono trattati aspetti tecnologici, legati allo sviluppo di nuovi modelli di business, organizzativi e di gestione delle risorse umane.

Economia circolare – 16 ore
Il corso è destinato a donne con ruoli di coordinamento in azienda.
La transizione verso un’economia circolare richiede un cambiamento strutturale, un ripensamento delle strategie e dei modelli di mercato per salvaguardare la competitività dei settori industriali e il patrimonio di risorse naturali. In ottica di economia circolare, inoltre, non solo il valore aggiunto dei materiali e dell’energia devono essere mantenuti il più a lungo possibile su più cicli produttivi e di utilizzo, ma tale valore aggiunto, ed i vantaggi economici che ne derivano, devono rimanere all’interno dei sistemi direttamente coinvolti e non essere delegato o conferito a terzi. (Documento: ECONOMIA CIRCOLARE ED USO EFFICIENTE DELLE RISORSE - INDICATORI PER LA MISURAZIONE DELL’ECONOMIA CIRCOLARE - Documento redatto dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico 2018). La gestione delle materie prime in modo sostenibile costituisce un elemento fondamentale della salvaguardia dell'ambiente naturale. Se si vuole creare una vera economia circolare è necessario concentrarsi sull'intero ciclo di vita dei prodotti per utilizzare in modo efficiente e razionale i materiali.
L'obiettivo 12 dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite promuove modelli di Produzione e Consumo Sostenibile (PCS) finalizzati alla riduzione dell'impronta ecologica dei sistemi socio-economici (consumo di risorse naturali rispetto alla capacita naturale di rigenerazione).
Il corso nell'ottica di abbattimento dello spreco energetico e di sostenibilità e recupero e riciclo di materie prime danneggiate e trasformazione dei rifiuti in risorse fa un’introduzione alle tematiche del riuso/riciclo, analisi energetica, rischio chimico e sicurezza, LCA (Lyfe Cycle Assessment e progettazione per la circolarità.

CSR Coroporate Social Responsibility – 16 ore
Il corso è destinato a donne con ruoli di coordinamento in azienda. Il corso è destinato a donne con ruoli di coordinamento in azienda. Il corso sviluppa la consapevolezza della necessità di investire nella responsabilità sociale sia internamente che nel dialogo con gli stakeholder per un'assunzione di responsabilità verso una governance diffusa. Il contesto locale, dove si formano le appartenenze solide è ideale per la crescita degli ideali. Viene spiegato il valore del dotarsi di un programma formale di CSR. Gli interventi sono volti a valorizzare gli aspetti della cultura aziendali compatibili con la CSR e a sviluppare piani per il coinvolgimento di tutti i dipendenti. Vengono illustrati metodi di accompagnamento alle imprese nell'adozione di comportamenti socialmente. responsabili.

Social media marketing - 16 ore
CONTENT MARKETING - Strategie di creazione e sviluppo dei contenuti, - Scelta delle tipologie di contenuti aziendali, - Creazione, cura e promozione dei contenuti, - Piano editoriale dei contenuti. REPUTATION MANAGEMENT - Le regole per prevenire una crisi di immagine, - Digital toolkit: creare una reputazione di marca online. SOCIAL MEDIA MARKETING Profili aziendali sui principali social media,- Scelta dei social media più strategici con gli obiettivi aziendali, Modalità di gestione dei profili aperti.

SEO SEM e Google Ads - 16 ore
WEB MARKETING: Definire gli obiettivi di business, il target di mercato e il posizionamento online, Definire i requisiti tecnico/funzionali, - Selezionare il partner tecnologico. SEO E SEM STRATEGY: Cosa si intende per SEO e SEM, posizionamento naturale e campagne a pagamento,- Massimizzare l’investimento e aumentare l’efficacia WEB ANALYTICS - Gli strumenti di web analytics: selezione e utilizzo, - Google Ads e Google Analytics, Utilizzare i dati per ottimizzare campagne e sito web

Smart working - 16 ore
Questa crisi che ha forzato l’attuazione del lavoro in remoto su grande scala ha aperto nuove possibilità per lo smart working. Molti lavoratori e molte aziende si sono resi conto della possibilità di ricorrere efficacemente a questa soluzione. Predisporre un sistema in cui le interazioni da casa e quelle in azienda si alternano in modo organizzato, consente maggiore flessibilità a lavoratori e lavoratrici e meno pendolarismo continuo. Non sarà più indispensabile presenziare fisicamente a riunioni o seminari aggiungendo al tempo effettivo quello di trasferta. Si possono cumulare i vantaggi del lavoro in presenza e da casa e aumentare la flessibilità per le persone.
Le aziende però devono considerare che il lavoro in remoto ha caratteristiche proprie che richiedono un approccio attento a partire dal delicato tema delle infrastrutture: computer, connessione a banda larga, telefoni, cuffie, stampanti, assistenza prioritaria in caso di malfunzionamenti: possono essere prefigurate diverse soluzioni che in ogni caso devono essere pensate e rese esplicite.
Per la buona organizzazione è necessario pensare alla produttività ma anche al coinvolgimento e alla crescita professionale.
È necessario dare coerenza e struttura a un team remoto con procedure e obiettivi e pensare al ruolo del coordinatore nel costruire la fiducia, rimuovere gli ostacoli, coltivare le connessioni con i lavoratori in remoto e nel fissare obiettivi chiari.
La gestione di gruppi misti in remoto e in presenza richiede comportamenti equi e coerenti con i lavoratori in remoto e quelli in azienda (soprattutto chi ha una funzione che non può essere svolta in remoto).
La crisi ci ha dato una buona opportunità per sperimentare una modalità lavorativa che può essere integrata con quelle tradizionali con molti vantaggi seguendo alcuni fondamentali principi di gestione del personale.

Motivazione e self Empowerment – 16 ore

In periodi di forte cambiamento essere in grado di guidare sé stessi diventa un fattore chiave. Il corso illustra i fattori che stimolano il coinvolgimento, le determinanti della motivazione, le aree di autorealizzazione: relazione, autonomia e competenza; riconoscimento e partecipazione, impegno fiducia, autoefficacia e motivazione all’obiettivo. Imparare a darsi obiettivi. Sviluppo di sé e cambiamento intenzionale, l’immagine di sé. Intelligenza emotiva.

Mindfulness del giorno lavorativo - 16 ore
Come essere al meglio al lavoro. Verranno illustrati una serie di esercizi di mindfulness per tenersi connessi, radicati e concentrato sul lavoro. Come massimizzare il tragitto giornaliero, che si tratti di un viaggio di due ore o di una breve passeggiata fino all’ufficio da casa, in modo da essere pronti. Come creare un ambiente di lavoro sano e comunicare meglio con il capo, i colleghi, i collaboratori. Come utilizzare i tempi di inattività in modo positivo, come smettere di guardare l'orologio in modo da poter vivere nel presente e trasformare le riunioni in esperienze collaborative di successo. Come lasciare consapevolmente il lavoro e arrivare a casa pienamente presente.


Teatro d’impresa: Controlla la tua voce: migliora le presentazioni e la presenza nel parlare al pubblico 16 ore
La capacità di parlare in pubblico con autorevolezza non è riservata a pochi. Esercitandosi abbastanza chiunque può imparare ad esprimersi con fiducia e sicurezza. In questo corso con un esperto di comunicazione e di impostazione della voce saranno provati consigli pratici per veicolare autorevolezza e equilibrio quando si parla a un pubblico grande e piccolo. Esploreremo diversi stili di comunicazione (e come abbracciare il proprio). Tecniche basate sul teatro per migliorare il contatto visivo e sfruttare il potere del respiro. Inoltre, le migliori pratiche per amplificare voci, liberando il discorso da riempitivi e scuse; comunicare efficacemente in pubblico.
Stili di comunicazione
Tecniche per parlare in pubblico basate sul teatro
Raccontare storie avvincenti
Ascolto attivo
Parlare con calore e forza

Linguaggio non verbale per manager
Quando i segnali verbali e non verbali non sono allineati, le persone sono costrette a scegliere tra ciò che ascoltano e ciò che vedono. E inconsciamente, crederanno al linguaggio del corpo. In questo corso, si mette in luce come il linguaggio del corpo viene percepito e spesso letto male, e saranno dati consigli per fare una prima impressione positiva entro i primi secondi di qualsiasi interazione. Il linguaggio del corpo investe la comunicazione emotiva, non quella razionale. Si parlerà anche del ruolo del linguaggio del corpo nella comunicazione interculturale, approfondendo l'importanza del linguaggio del corpo per i leader. Infine, fornisce suggerimenti semplici ed efficaci sulla comunicazione con gesti e posizione.
Obiettivi formativi:
- Essere consapevoli di come vengono percepiti i segnali del linguaggio del proprio corpo.
- Come allineare il linguaggio del tuo corpo con il messaggio verbale.
- Come fare una prima impressione positiva.
- Come comunicare fiducia.
- Valuta il tono vocale.

Nel caso si abbia bisogno di altro si possono proporre corsi specifici con una mail a bressan@cpv.org. Indicare in oggetto: Il Veneto delle Donne - proposta

Destinatari

L’obiettivo del Progetto è sviluppare programmi che aiutino le donne nella proprio crescita professionale e le aziende a creare luoghi di lavoro più equi.
I corsi sono pertanto limitati alla partecipazione di donne. Accanto alla formazione che riguarda sia competenze soft (empowerment, etc.) e tecniche sono previste anche attività di contaminazione intergenerazionale e scambio di esperienze professionali per una riflessione su temi come: Pari opportunità e equi sviluppi di carriera, conciliazione tempi di vita e di lavoro e luoghi di lavoro sicuri e rispettosi.

Sede

Fondazione Centro Produttività Veneto, Via E. Montale n. 27 a Vicenza (Vi)

Quota

Partecipazione gratuita

Codice

FRV 21309