Indietro

Turismo Sostenibile nell'Area Berica

Turismo Sostenibile nell'Area Berica

Obiettivi

Il progetto sviluppa marketing del turismo integrato per il polo turistico locale Area Berica. La sua azione si svolge in stretto collegamento con gli operatori professionisti nel settore locale o regionale pubblico e privato per lo sviluppo duraturo del territorio. Essenzialmente contribuisce alla realizzazione di progetti turistici (partecipazione allo sviluppo, alla realizzazione, alla gestione e alla valutazione di progetti) mirando alla valorizzazione delle risorse locali e allo sviluppo turistico di un territorio. Obiettivi e procedure possono variare, ma la sostenibilità dovrebbe esserlo la motivazione di fondo per tutte le agenzie. Le agenzie di marketing turistico affrontano il sfida di abbinare prodotti turistici più sostenibili con quelli appropriati mercato di riferimento. Spesso le loro strategie di marketing e sviluppo sono troppo ampie e vagamente definito per essere efficace. Questo documento esamina il network marketing sistemi come base per strategie di marketing più efficaci e collaborative. Attraverso connessioni di rete e collaborazione le imprese turistiche creano sinergie piuttosto che competere tra loro. Questo studio esamina ulteriormente il caso del Montenegro e suggerisce come un forte impegno verso la sostenibilità potrebbe fornire effetti catalitici per lo sviluppo sostenibile e creare un'immagine positiva del marchio tra le popolazioni turistiche mirate.
Parte delle dotazioni previste sostengono i costi di campagne SEM e sui social che nel piano di rilancio sono collegati ad un programma di marketing territoriale che include una strategia di branding del luogo sostenibile (le campagne sono sviluppate dalle singole aziende ma nella forma di un racconto di Area) parte sostengono lo sforzo di rendere praticamente fruibili i servizi ai turisti e sono collegate alle specifiche richieste delle singole aziende.
Per fare questo, sono proposte una serie di attività di formazione e di accompagnamento in azienda che aiuteranno a trasferire ai partecipanti competenze utili a:
•sviluppare un Piano di marketing territoriale per il turismo
•sviluppare una identità di area con un brand riconoscibile a cui tutte le aziende possano ricondursi
•raccontare l'azienda collegando la narrazione alle caratteristiche dell'identità di area
•utilizzare professionalmente il web per promuoversi e per analizzare i fabbisogni dell'utenza
•rendere fruibili i servizi in costanza di COVID19 (FASE 2).

Contenuti

Il progetto prevede nr. 12 interventi (formativi e non) tra loro coerenti e finalizzati al raggiungimento di obiettivi qualitativamente e qualitativamente elevati, in coerenza con i contenuti dell'iniziativa.
Nel dettaglio gli interventi saranno:
1) Un percorso di formazione Indoor, in modalità inter-aziendale. Il tema principale è il "marketing integrato per l'area Berica" legato quindi a processi organizzativi e gestionali, in grado di migliorare (in modo apprezzabile e costante) le capacità attrattive e di promozione degli operatori economici coinvolti.
2) Un percorso di formazione Indoor, sempre in modalità inter-aziendale, sul "raccontarsi", o story telling, oggi strumento principale (per non dire unico) di promozione della propria attività turistica.
3) Un percorso di formazione Indoor, inter-aziendale, su "storia culturale dell'area Berica", legato quindi all'acquisizione di conoscenze e saperi del territorio, utili per costruire e trasmettere contenuti qualificanti.
4) Un percorso di formazione Indoor, inter-aziendale, con 6 allievi coinvolti, sul "marketing digitale", per dotare le aziende di competenze nuove e moderne in questo ambito gestionale.
5) Un percorso di formazione Indoor, sempre in modalità inter-aziendale, sul "cicli turismo", legato quindi alla pista ciclabile dell'area e alla sua valorizzazione in ambito di turismo sostenibile.
6) Un percorso breve sulla "sicurezza Covid19", per dotare e aggiornare le competenze degli allievi in questa fondamentale tematica;
7) Un percorso di formazione Indoor, con 6 allievi coinvolti, sul tema dei "finanziamenti e contributi pubblici, nonché la gestione finanziaria post Covid19".
8) Project work. L'obiettivo sarà quello di approfondire ed implementare le tematiche formative precedentemente svolte. Con un focus particolare legato anche allo smart working in ottica post Covid.
9) Piano di adeguamento e rilancio, previsto obbligatoriamente nella Direttiva in oggetto. L'intervento, che dovrà coinvolgere tutti i partner aziendali, prevede la realizzazione di un nuovo ed innovativo "percorso di turismo sostenibile", finalizzato ad offrire soluzioni e proposte ricettive efficaci, in ottica post Covid19, con un forte coinvolgimento degli attori locali e una focalizzazione spinta sui contenuti legati al turismo sostenibile e web marketing.
10) Visita di studio in Austria (Tirolo) per analizzare buone pratiche in ambito di turismo sostenibile;
11) Percorsi brevi di assistenza e consulenza, con lo scopo di implementare ulteriormente, e nel contempo personalizzare, i contenuti formativi sviluppati nei precedenti percorsi di formazione indoor, in particolare nell'area del web marketing e sostenibilità.
12) dotazioni: coerentemente con i contenuti della Direttiva "Ri-Partiamo!" gli investimenti previsti sono di tipo sia materiale che immateriale.
Riqualificazione degli spazi; completamento dell'acquisto dei DPI - Dispositivi di Protezione Individuale, consapevoli che questo momento non finirà con la stagione 2020, ma i dispositivi saranno molto probabilmente necessari anche per la stagione 2021; investimenti mirati in web marketing e social media.

Destinatari

Il Progetto ha l'obiettivo di assistere le aziende turistiche locali e l'indotto turistico Per tale ragione partecipano alle attività formative i lavoratori occupati presso imprese che offrono servizi di natura turistica, con particolare riferimento alla ricettività. Si specifica però che la ricettività locale, dato il livello di sviluppo non molto avanzato e il carattere di turismo di passaggio (non stanziale) della zona assume la forma di piccoli agriturismi con ATECO prevalente di azienda agricola, trattorie con alloggio e Bed and Breakfast di tipo familiare.
In base a quanto previsto dalla DGR 1266 del 1 settembre 2020, che elimina l'esclusione dalla partecipazione, delle le imprese del settore ristorazione e somministrazione alimenti e bevande, vista la rilevanza del turismo enogastronomico nell'area vi saranno destinatari provenienti da questo settore.
I Bed and Breakfast invece purtroppo sono esclusi dalla partecipazione anche se nel corso degli incontri per la progettazione hanno manifestato un forte interesse nell'iniziativa. Si tratta di affittacamere privati che per le dimensioni (fino a 3 camere) non sono tenuto a costituirsi come impresa con Partita IVA. Queste strutture, tipiche dell'imprenditorialità locale, pur svolgendo i loro servizi nei confronti dei turisti con le dovute autorizzazioni comunali (avvio con SCIA - Segnalazione certificata di inizio attività al Comune) non possono partecipare al progetto come destinatarie. Partner di rete sono i Comuni del territorio, già componenti del Tavolo di Confronto dell'OGD Terre Vicentine e attivi nel green tour, che hanno svolto una funzione essenziale in fase di analisi dei fabbisogni e di promozione dell'iniziativa. Partner operativo sarà lo spin off dell'Università di Padova SPIN LIFE, che grazie all'esperienza sulle certificazioni ambientali di area maturata negli anni in località come Caorle, Bibione e altre, svilupperà competenze critiche relative alla gestione ambientale. Da ultimo specifichiamo che, nel pieno rispetto delle disposizioni sull'ammissibilità dei destinatari, in occasione di attività aperte al pubblico come seminari e attività di divulgazione e in occasione di attività di rete saranno accolte anche operatori delle strutture di affittacamere familiari (Bed and Breakfast) anche se correttamente non conteggiati come destinatari. Tali strutture saranno anche tenute al corrente degli sviluppi e potranno giovarsi del marketing di area. Questo ultimo punto su specifica richieste dei Bed and Breakfast.

Durata

in programmazione
Martedì, 6/4/2021  00:00 - 00:00

Sede

Fondazione Centro Produttività Veneto, Via E. Montale n. 27 a Vicenza (Vi)

Quota

Partecipazione gratuita

Codice

FRV 21450